Mobilità elettrica, come estendere l’autonomia dell’auto

Data
29 novembre 2022
Categoria

Preferiti

Ogni quanto bisogna ricaricare la batteria? Quale distanza posso affrontare in autonomia? Rischio di rimanere per strada? Che stile di guida devo avere?
L’autonomia di un veicolo elettrico può variare molto in base a fattori come le dimensioni e il peso, la capacità della batteria e le prestazioni del motore elettrico.
I veicoli elettrici moderni hanno un’autonomia media di circa 275 km, ce ne sono poi alcuni che hanno prestazioni molto più elevate. Secondo gli ultimi dati di Jato Dynamics per il mercato europeo, le elettriche più vendute nel 2022 – senza considerare i modelli Tesla – sono
la Peugeot 208 (4.839 unità, +16%), la Renault Mégane E-Tech (4.551), la Skoda Enyaq iV (3.797, -27%), la Polestar 2 (3.760, +56%), la Volvo XC40 (3.566, +125%), l’Opel Mokka (3.417, +88%) e la Mini Full Electric (3.322, +11%).
Ci sono vari modi per estendere l’autonomia di un’auto elettrica che bisogna tenere presente:
1) lo stile di guida individuale: più alta è la velocità, più sarà alto il consumo di energia, più si frena o si accelera in maniera decisa, più sarà l’energia consumata dalla batteria.
2) le condizioni della strada: se si guida in pendenza il consumo di energia è più elevato rispetto alla guida in pianura.
3) peso e dimensioni del veicolo: è determinato anche dal numero di passeggeri e dagli oggetti che porti in auto.
4) gestione del meteo e temperatura: un’auto elettrica deve ricorrere a sistemi di controllo della temperatura per proteggere la batteria. A ciò si aggiunge il consumo extra per il comfort dei passeggeri con il riscaldamento o il condizionamento.
Per ottimizzare l’autonomia delle batterie, ecco di seguito alcuni utili consigli:
– mantenere una velocità moderata cercando di evitare le forti accelerazioni;
– assicurarsi di non avere oggetti ingombranti in auto che ne possono aumentare il peso;
– non tenere il veicolo fermo per molto tempo con la ricarica completa perché ha un impatto negativo sull’uso della batteria;
– nelle giornate fredde quando l’auto è ancora collegata, bisogna prendersi il tempo necessario per farla riscaldare per evitare che la batteria si scarichi ulteriormente.
Con piccoli accorgimenti è davvero possibile avere uno stile di vita green anche alla guida. Scegliere un’auto elettrica con il noleggio a lungo termine è la soluzione migliore perché permette di avere sempre un’auto nuova e di cambiarla man mano che la tecnologia si evolve e le motorizzazioni elettriche diventano più performanti.
Ecco le offerte I’m Noleggio completamente elettriche: dalle city car come la Smart ForTwo e la Fiat 500 Active Berlina, all’Audi Q4 e-tron e alla Tesla Model 3 e Tesla Model Y. Scegli quella che fa per te e contattaci subito:
CLICCA QUI

Sito in versione dimostrativa